Captured Tracks i Love You!.

A volte cercare di descrivere un suono semplice e diretto è più arduo che azzardare spiegazioni circa musiche costruite su strutture complesse.

Cosi per far capire cosa sta dentro al primo disco dei beach-fossils l’unica cosa sensata da consigliare sarebbe un poco professionale : chiudete il giornale e procuratevi il disco. Beach Boys e Byrds passati attraverso un setaccio che alla fine trattiene quasi tutto, tranne le melodie, perfette nel loro scheletrico splendore, giri di chitarra elementari, voce lontana, simulazioni di cori da spiaggia californiani e le improvvise virate in accelerazione brit wave di twelve roses e di daydream, capolavoro ASSOLUTO per chi ha amato i suoni eighties di SOUND e CHAMELEONS.

Arturo Compagnoni Rumore # 221 giugno 2010

http://www.youtube.com/watch?v=oDk11oclY0k 

http://www.youtube.com/watch

http://www.youtube.com/watch?v=-G8kBS7BLHI

ht

http://www.facebook.com/event.php?eid=135017049853611&ref=search

S A L E | S A L E | S A L E

S A L E | S A L E | S A L E

http:/

http://www.facebook.com/event.php?eid=101852713201159&ref=mf